Eurydicen toto referebant flumine ripae. Orfeo ed Euridice (Georgiche IV 450-527), Virgilio. Per quartetto d’archi. (Noemi Decataldo)

15,00

Credo che un pò tutti ci siamo sentiti come Orfeo, almeno una volta nella vita. Per un attimo ci siamo affidati ad una forza superiore per chiederle di riportare in vita una persona a noi cara e poterla abbracciare…

Biografia: Noemi Decataldo

Nata nel 1999, è pianista e compositrice. All’età di 7 anni intraprende il percorso musicale partecipando a numerosi concorsi e perfezionandosi con maestri di fama nazionale ed internazionale. Nel 2020 consegue la laurea nel biennio accademico di pianoforte presso l’I.S.S.M. “G. Paisiello” di Taranto ed intraprende il percorso di composizione presso il medesimo.  “Eurydicen toto referebant flumine ripae” è il titolo della sua prima  composizione per quartetto d’archi, ispirata al mito greco di Orfeo ed Euridice

3 disponibili

Descrizione

  • Copertina flessibile: 16 pagine -spillato
  • Editore: AnyName s.a.s. di A. Astone & C. (marzo 2022)
  • Lingua: Italiano
  • Dimensioni: 21 x 29,7 cm
  • ISMN:979-0-705080- 01-8

Informazioni aggiuntive

Peso 0,170 kg
Dimensioni 29,7 × 21 × 0,1 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Eurydicen toto referebant flumine ripae. Orfeo ed Euridice (Georgiche IV 450-527), Virgilio. Per quartetto d’archi. (Noemi Decataldo)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.